You are currently browsing the category archive for the ‘Secondi’ category.

merluzzo allo zafferano

400 gr di merluzzo*
200 ml di acqua
1 cuore di brodo pesce
1 cucchiaino di maizena
zafferano
olio evo
aglio, prezzemolo

In una padella scaldare l’olio con l’aglio quindi unire il merluzzo e cuocere 1 minuto per lato, aggiungere il brodo ottenuto con 200 ml di acqua e 1 cuore di brodo, lo zafferano e portare a termine la cottura del pesce, girandolo una volta, bastano un paio di minuto per lato.
Prelevare il merluzzo e tenerlo in caldo tra due piatti, sciogliere la maizena con un paio di cucchiai di brodo caldo e unirla quindi al fondo di cottura mescolando in modo da ottenere una crema liscia e omogenea. Ripassare il pesce nella salsa, impiattare, spolverizzare con prezzemolo tritato e servire subito, perchè tende a raffreddare in fretta.

* io ho usato dei medaglioni, ma anche i cuori o i filetti vanno benissimo

Annunci

Torta porri e gamberetti1

500 gr di pasta di pane
250 gr di pomodori maturi ma sodi
200 gr di gamberetti
200 gr di feta
50 gr di emmenthal grattugiato
3 cucchiai di olio evo
2 porri
2 cucchiai di parmingiano grattugiato
1 noce di burro
sale e pepe

Scottare i pomodori in acqua bollente, pelarli, eliminare i semi, ridurli ad una dadolata e porli in un colino per almeno 30 minuti.
Affettare sottilmente i porri e stufarli dolcemente, in una padella coperta, con 3 cucchiai di olio e una noce di burro per 10 minuti quindi scoperchiare e cuocere altri 5 minuti facendo asciugare.  Cuocere i gamberetti a vapore, sbriciolare la feta e amalgamarla all’Emmenthal grattugiato. Ungere, con olio o usando lo staccante, uno stampo a cerniera (un diam 18 verrà alta come in foto; diam 22 stesse dosi ma più bassa), stendere la pasta e foderare la teglia, versare sul fondo il mix di formaggio, sopra distribuire i porri e infine i pomodori. Cuocere in forno caldo a 200° per 20 minuti quindi disporre i gamberetti e spolverizzare con il formaggio grattugiato rimettendo il tutto in forno per altri 5 minuti. Servire subito ben calda.

Sformato uova,  broccoli e brie

3 uova
200 gr di broccoli al vapore
100 gr di brie
3 cucchiai di latte
olio evo
aglio
pangrattato
sale e pepe

Cuocere i broccoli a vapore schiacciarli un po’ con la forchetta appena cotti, aggiungere un po’ di aglio in polvere, mescolare e tenerli da parte. Tagliare il brie a cubetti.
Accendere il forno a 180°, ungere una teglia (la mia è di ceramica, 22×12). In una ciotola montare a neve due degli albumi delle tre uova, in un’ altra sbattere l’uovo intero con i due tuorli, il latte e il formaggio grattugiato, unire i broccoli, i bianchi montati a neve, i cubetti di brie e regolare di sale e pepe. Versare il composto nella pirofila, spolverizzare con del pangrattato e cuocere per una 30ina di minuti. Controllare che il composto risulti sodo e ben cotto anche all’interno, altrimenti proseguire la cottura.

Ricetta tratta da laGreg

Calamari al limone

500 gr di calamari (anelli+ciuffi)
1 limone
olio evo Dante
sale e pepe
prezzemolo
aglio in polvere

In una pentola di terracotta mettere olio e aglio, quando sarà scaldato unire i calamari e coprire per 10 minuti.
Unire il succo di un limone, sale e pepe e coprire per altri 7-10 minuti a seconda della dimensione e della quantità dei molluschi. Spolverizzare con abbondate prezzemolo e servire.

Torta salata spinaci carote e gorgonzola

2 sfoglie integrali Buitoni
1 kg di spinaci (anche surgelati)
1 kg di carote
300 gr di gorgonzola cremoso
olio evo Dante ConDisano
3 cucchiai di parmigiano grattugiato
sale
aglio, spicchio o in polvere

Cuocere le carote a vapore finchè saranno tenere quindi frullarle con due cucchiai di olio e regolare di sale. Lasciar intiepidire.
Scaldare l’olio in un tegame assieme all’aglio, unire gli spinaci cotti e strizzati con cura e cuocere mescolando spesso per far perdere l’eccesso di umidità. Tritare, a coltello o con una mezzaluna gli spinaci ma senza ridurli in purea, unire il formaggio e tenere da parte.
Posizionare la prima sfoglia nella tortiera (la mia diam. 25 cm) versare sul fondo il composto di carote, distribuire il gorgonzola diviso a pezzettini e completare con gli spinaci premendo leggermente in modo da compattare il ripieno. Ritagliare una griglia (io ho questo attrezzo fatto apposta) e posizionarla sulla farcitura, ripiegare i bordi della prima sfoglia e cuocere a 180° per 35 minuti poi 3-4 sotto al grill.  Sfornare a lasciar intiepidire nello stampo quindi sformarla in modo da lasciarle disperdere l’umidità. Servire tiepida o temperatura ambiente.

Straccetti di manzo con pomodorini e olive

400 gr di fettine di manzo o vitellone
150 gr di pomodori datterini o ciliegia
100 gr di olive nere denocciolate
2 cucchiai di farina
2 rametti di basilico
1 spicchio d’aglio o in polvere
3 cucchiai di olio evo Dante ConDisano
sale, pepe

Tagliare i pomodorini a metà, la carne  e il basilico a striscioline di 2,5 cm. Passare la carne nella farina e scrollarne via l’eccesso. In un capace tegame scaldare l’olio con lo spicchio d’aglio e far insaporire un minuto, quindi unire la carne e rosolarla mescolando con un cucchiaio di legno. Aggiungere i pomodorini e le olive e cuocere a fuoco medio altri 4-5 minuti, unendo una tazzina di acqua calda, poco alla volta a seconda della necessità. Regolare di sale e pepe. Impiattare e completare il piatto con il basilico.

Capesante con maionese allo zafferano e rucola

A persona:

30 gr di rucola
3 capesante
1 cucchiaio scarso di maionese
zafferano
olio evo Dante ConDisano
sale, limone

Condire la rucola con olio, sale e limone e impiattarla.
Stemperare una busina di zafferano con poche gocce di acqua bollente quindi unire la maionese (200 gr per una bustina, dose per 4 persone). Scaldare bene una padella con un paio di cucchiai di olio e cuocere le capesanete due minuti per parte. Prelevarle velocemente e infilzarle su uno spiedino, adagiarlo sulla rucola e servire subito.

Aumentando la dose si ottiene facilmente un secondo con contorno.

Frittata di zucchine ripiena

2 kg di zucchine
160 gr di prosciutto cotto
150 gr di crema spalmabile Parmareggio
3 uova intere + 3 albumi
4 cucchiai di parmigiano grattugiato
100 ml di latte
1/2 cipolla
1 cucchiaio di farina
2 cucchiai di olio Dante ConDisano
sale, pepe
basilico tritato
aglio in polvere o spicchio

Tritare la cipolla e farla imbiondire in una larga padella assieme all’olio, unire quindi le zucchine precedenetemente tagliate a rondelle, regolare di sale e pepe, unire un po’ di aglio in polvere (o un paio di spicchi). Cuocere coperto per 10 minuti, mescolando spesso, quindi portare a termine la cottura a padella scoperta in modo che si asciughi più acqua possibile. Aggiungere abbondante basilico e lasciar venire fredde. Accendere il forno a 200°, ungere una tortiera diam. 22, stemperare la farina con quanto latte serve a formare una cremina liquida e senza grumi, prelevandolo dai 100 ml. In una ciotola sbattere le uova con un paio di pizzichi di sale e il formaggio, unire la farina stemperata, il latte rimasto e infine le zucchine. Distribuire metà impasto di zucchine nella teglia, poggiare sopra le fette di prosciutto lasciando libero un margine di 1,5 cm lungo tutto il bordo, sopra il formaggio a piccole noci e infine le rimanenti zucchine, livellando con cura.
Infornare per 50 minuti, capovolgere poi su un piatto e servire.

Pomodoro, mozzarella e melanzane grigliate

Per due persone:

1 melanzana grigliata
2 mozzarelle di bufala
2 pomodori ramati
4 cucchiai di olio evo Dante ConDisano
origano
basilico
aglio
sale e pepe

Tagliare a fette il pomodoro e la mozzarella, disporli alternati alla melanzana grigliata. In un barattolino mescolare olio, origano e basilico tritati, sale e pepe. Distribuire con un cucchiaino sul piatto composto e decorare con foglie di basilico fresco.
Servire fresco ma non freddo di frigo

NB: per una presentazione d’effetto, scegliere i tre ingredienti di dimensioni simili in modo che le fette risultino più regolari e omogenee possibile.

Insalta si tacchino arrosto e verdure

350 gr di arrosto di tacchino in un solo pezzo
125 gr di fagioli rossi
140 gr di mais
400 gr di misto di carote, patate e piselli al vapore
200 gr di peperoni sott’olio
2 cucchiai di capperi
180 gr di pesto di pomodorini secchi
1 cucchiaino di concentrato di pomodoro

Ridurre in dadolata il tacchino e i peperoni, preventivamente sgocciolati, scolare, sciacquare e asciugare tutte le verdure e i legumi, mescolarli assieme al pesto in una capace terrina. Lasciar riposare qualche ora in frigo prima di servire, meglio ancora, tutta la notte.
Dose per 2-3 persone se usato come piatto unico.

Riproduzione di Freschinsalata di Tacchino – Mediterranea Rovagnati