You are currently browsing the category archive for the ‘Contorni’ category.

verza marinata al cartocio

 

1 verza chiara (o un cavolo cappuccio) non molto grande
160 gr di fiammiferi di pancetta
6-8 cucchiai di olio evo
2 – 3 cucchiai di worcestershire
sale e pepe
succo di 1 limone

Lavare la verza, eliminare le foglie esterne quindi dividerla a metà e ogni metà in 3 spicchi. Accendere il forno a 200°. In una ciotola mescolare olio, succo di limone e worcestershire, regolare di sale e pepe; con un pennello distribuire la marinata sugli spicchi, cercando, dove e quando possibile, di farne penetrare un po’, tra le strette foglie. Posizionare lo spicchio su un pezzo di alluminio, distribuire un po’ di fiammiferi di pancetta e chiudere il pacchetto. Cuocere per 1 ora e servire direttamente nei cartocci.

Annunci

Finocchi allo zafferano-2

3 finocchi grandi
6 foglie di alloro
2 bustine di zafferano
500 ml di brodo vegetale
sale e pepe
una noce di burro

Pulire i finocchi e tagliarli a fette sottili (circa3-4 mm); sciogliere il burro in una padella larga e farlo insaporire un minuto con l’alloro, unire i finocchi e mescolare, aggiungere il brodo caldo che coprirà quasi i finocchi, (non serve che siano del tutto coperti), cuocere a gas medio per circa 20 minuti, mescolando di tanto in tanto facendo in modo che il brodo sia asciugato a fine cottura. Regolare di sale e pepe. Servire ben caldi eventualmente spolverizzati con formaggio grattugiato.

Ricetta tratta da Cookaround

Asparagi allo zafferano

500 gr si asparagi cotti al vapore
200 gr di stracchino
100 gr di provola dolce6 cucchiai di latte
1 cucchiaino di maizena
zafferano
sale e pepe

Cuocere gli asparagi al vapore e tenerli in caldo.
In un pentolino mettere la provola tagliata a fettine sottili con lo stracchino a pezzetti, unire il latte e accendere il gas a fuoco basso, mescolare continuamente e aggiungere lo zafferano (se in pistilli come il mio, mescolarlo al latte), regolare di sale e pepe. Cuocere lentamente finchè il formaggio si sarà fuso del tutto e ne risulterà una crema omogena, a quel punto mescolare in una tazzina un cucchiaino di maizena con tanto latte quanto ne serve (2-3 cucchiaini) per avere una cremina liscia, unirla quindi alla salsa di formaggi mescolando per qualche momento finchè avrà preso corpo, quindi impiattare velocemente e servire ben caldo.
Se possibile tenere in caldo anche il piatto perchè la preparazione raffredda molto velocemente.

Ricetta tratta da VeggieChoice

Fagottini di zucchine e pollo

Dose per 7 fagottini:

28 fette di zucchina
1 petto di pollo
250 gr di Philadelphia
14 pomodori secchi Life
aglio in polvere
erba cipollina
basilico tritato e in foglie
1 pomodoro cuore di bue grande
sale,pepe

Con una mandolina o un affetta formaggio ricavare 28 fette lunghe da zucchine di medie dimensioni (le grandi hanno troppi semi e si rompono, le piccole vanno bene ma vengono fagottini molto piccoli), in una ciotola ammorbidire con la forchetta il Philadelphia, unire aglio, erba cipollina e sale, mescolando bene. Appoggiare le fette di zucchina su un pezzo di cartaforno a stella (come due X alternate), al centro disporre fettine sottili ricavate dal petto di pollo, sopra un generoso cucchiaino di formaggio, un bel pizzico di basilico tritato e a completare due pomodorini secchi, meglio se uno più piccolo dentro uno più grande. Chiudere i primi “petali” verso il centro in modo da formare un fagottino e, aiutandosi con la cartaforno, chiudere con cura il cartoccio. Appoggiare con la parte della chiusura della carta verso il basso, il cartoccio su un cestello di una vaporiera quindi una volta completati i 7 fagottini chiudere e cuocere 10 minuti. Spegnere e lasciar raffreddare.
Servire a temperatura ambiente o freschi, ma non freddi di frigo, su fette di pomodoro (leggermente salato un attimo prima di impiattare),  decorare con foglie di basilico fresco, una grattata di pepe e volendo un filo d’olio.

Torta salata minestrone e philadelphia

750 gr di minestrone leggerezza Orogel
200 gr di Philadelphia
2 uova
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
1 rotolo di pasta sfoglia
1 cucchiaio di olio evo Dante ConDisano
sale e pepe

In una padella scaldare 1 cucchiaio d’olio quindi unire la busta di minestrone, ancora surgelato, salare, aggiungere 1 bicchiere d’acqua calda  e coprire, cuocere a fuoco medio, mescolando di tanto in tanto, finchè le verdure risulteranno cotte ma croccanti, circa 10/15 minuti; verso fine cottura, scoperchiare in modo che l’eventuale acqua in eccesso asciughi. Portare a temperatura ambiente.
Accendere il forno a 180°, in una ciotola ammorbidire il Philadelphia con la forchetta, unire 2 uova il formaggio grattugiato e regolare di sale e pepe. Unire al composto di formaggio le verdure, mescolare bene e disporre il composto su una sfoglia, precedentemente srotolata e posta in una tortiera (la mia diam 22). Ripiegare i bordi verso l’interno e infornare per 40 minuti o finchè non risulti gonfia e cotta, leggermente colorita.
Servire tiepida o a temperatura ambiente.

Torta salata ricotta e zucchine con brisè senza burro

1 confezione di borlotti cotti (230-240 gr l’una)
100 gr di farina integrale
50 gr di farina 00
1 cucchiai di olio di semi di mais Dante
sale, erba cipollina
250 gr di ricotta
2 zucchine
1 uovo
1 cucchiaio di olio evo Dante ConDisano
parmigiano grattugiato
sale,pepe

Lavare con cura i fagioli e porli in un mixer con le lame frullandoli fino a ridurli in una pasta fine. Unire quindi le farine, l’olio, sale ed erba cipollina e impastare con le lame di plastica fino ad ottenere una palla della consistenza della pasta frolla (in caso fosse necessario, unire tanta acqua quanta ne serve per arrivare a tale consistenza).
Filmare con la pellicola e riporre in frigo 1 oretta.
Nel frattempo tagliare le zucchine a tocchetti e saltarle in padela alcuni minuti finchè risulteranno cotte ma ancora croccanti. Lasciarle intiepidire quindi unirle ad una crema realizzata mescolando la ricotta con un paio di cucchiai di formaggio grattugiato e un uovo, regolare di sale e pepe.
Stendere 3/4 della pasta sottilmente (o tutta se si elimina la grata e si utilizza una tortiera un po’ più grande) e foderare una teglia, meglio con il bordo apribile, diam. 18 precedentemente unta, bucherellare il fondo riempire con il composto di ricotta e zucchine, ricavare delle strisce dalla pasta rimasta e formare la grata. Cuocere in forno caldo a 200° per 30 minuti. Servire tiepida o temperatura ambiente.

Ricetta della base tratta da Vaniglia, Zenzero e cannella

Torta salata con verdure in brisè senza burro

2 confezioni di borlotti cotti (230-240 gr l’una)
200 gr di farina integrale
100 gr di farina 00
2 cucchiai di olio di semi di mais Dante
sale, erba cipollina

1 kg di verdure miste (peperoni, melanzane, zucchine e cipolle)
200 gr di Edamer o Emmentaler

Lavare con cura i fagioli e porli in un mixer con le lame frullandoli fino a ridurli in una pasta fine. Unire quindi le farine, l’olio, sale ed erba cipollina e impastare con le lame di plastica fino ad ottenere una palla della consistenza della pasta frolla (in caso fosse necessario, unire tanta acqua quanta ne serve per arrivare a tale consistenza).
Filmare con la pellicola e riporre in frigo 1 oretta.
Stendere 3/4 della pasta sottilmente e foderare una teglia, meglio con il bordo apribile, diam. 30 precedentemente unta, bucherellare il fondo, riempire con le verdure già cotte e il formaggio tagliato a cubetti, ricavare delle strisce dalla pasta rimasta e formare la grata. Cuocere in forno caldo a 200° per 30 minuti. Servire tiepida o temperatura ambiente.

*Se la tortiera è diam 25, avanza abbastanza pasta da fare una seconda base per una tortiera diam 17 oppure da coprire completamente la torta
*Con mezza dose si ricava una crostata con grata per una tortiera diam. 17 circa

Ricetta della base tratta da Vaniglia, Zenzero e cannella

polpette ricotta e verdure

200 gr di ricotta
4/5 carote medie
200 gr di fagiolini
4 cucchiai colmi di parmigiano grattugiato
1 uovo
4 cucchiai pangrattato
2 cucchiai di farina
olio Dante conDisano
sale

Cuocere al vapore carote e fagiolini, tritarli, non troppo finemente, finchè sono ancora caldi e lasciar raffreddare nel bicchiere del frullatore. Unire quindi gli altri ingredienti e frullare fino ad ottenere un composto omogeneo, fine ma non una purea; regolare di sale.
Con una pinza da quenelle sporcata d’olio, formare le polpettine e allinearle su una teglia foderata (io uso uno staccante spray), ripassare la pinza nell’olio ogni 3-4 polpettine, questo consentirà alla polpetta di staccarsi più agevolmente e di formare la crosticina in cottura.
Cuocere in forno caldo a 200° per 25 minuti, avendo cura di voltarle dopo 15 in modo da far colorire entrambi i lati.
Far intiepidire un po’ prima di servire, nel caso non si portassero subito in tavola, lasciarle raffreddare su una gratella in modo che perdano un minimo di umidità e la crosticina resti croccante da ambole parti.
Sono ottime anche a temperatura ambiente

Insalata tonno e ceci

200 gr di insalata Mista fine Bonduelle *
230 gr di ceci sgocciolati e asciugati
1 trancio di tonno al vapore Rio mare sbriciolato
olio evo
sale
aceto bianco

* la ricetta, adatta per 2 persone, si può realizzare anche tagliando a striscioline sottili un mix di radicchio rosso, pan di zucchero e porro.

Insalata con scamorza e prosciutto

200 gr di insalata Mista fine Bonduelle *
100 gr di prosciutto cotto a cubetti
8 bocconcini di scamorza affumicati divisi in 4
olio evo
sale
succo di limone (opzionale)

* la ricetta, adatta per 2 persone, si può realizzare anche tagliando a striscioline sottili un mix di radicchio rosso, pan di zucchero e porro.