You are currently browsing the monthly archive for agosto 2013.

Budino vaniglia S.Martino
1 confezione di preparato per budino alla vaniglia S.Martino
1 lt di latte fresco intero Alta Qualità
6 cucchiai di zucchero
1 confezione di mirtilli

In una casseruola riunire la polvere con lo zucchero e mescolare poi aggiungere gragualmente ma con costanza il latte, mescolando con una frusta per evitare grumi. Portare sul fuoco fino ad ebollizione quindi cuocere 3 minuti a fuoco medio.
Versare in uno stampo precedentemente bagnato con acqua fredda e lasciar intiepidire quindi riporre in frigo 4/6 ore.
Una volta sformato decorare con i mirtilli e servire.

Annunci

Pasta con sugo di peperoni, ricotta e olive

500 gr di penne
1 peperone rosso grande
120 gr di ricotta soda
1 manciata di mandorle
1 manciata di pinoli
olive nere
olio evo Dante conDisano
aglio, polvere o spicchio
basilico
sale

 
Mentre cuoce la pasta mettere nel bicchiere frullatore del robot il peperone, mondato e asciugato, tagliato a tocchi, la ricotta,l’aglio, mandorle e pinoli, azionare e unire a filo un paio di cucchiai d’olio fino ad ottenere un composto omogeneo. Unire il basilico tritato. Scolare la pasta, volendo, raffreddarla e unire il sugo a freddo. Mescolare con cura dopo aver unito le olive nere intere.

Pasta con bresaola, pomodorini e mozzarella
250 gr di pasta corta tipo penne
150 gr circa di bresaola tagliata spessa
150 gr di ciliegie di mozzarella
20 pomodorini
olio evo Dante ConDisano
sale, pepe
basilico tritato

Mentre cuoce la pasta, tagliare la bresaola a listarelle, i pomodorini a metà, tritare il basilico e scolare con cura l’acqua dalle mozzarelle adagiandole per qualche momento su un foglio di carta assorbente. Scolare la pasta, fermarne la cottura sotto il getto di acqua fredda e aggiungerla agli altri ingredienti, mescolare con cura e concire con l’olio. Servire fresco ma non freddo di frigo.

Dose per 3 persone

Capesante con maionese allo zafferano e rucola

A persona:

30 gr di rucola
3 capesante
1 cucchiaio scarso di maionese
zafferano
olio evo Dante ConDisano
sale, limone

Condire la rucola con olio, sale e limone e impiattarla.
Stemperare una busina di zafferano con poche gocce di acqua bollente quindi unire la maionese (200 gr per una bustina, dose per 4 persone). Scaldare bene una padella con un paio di cucchiai di olio e cuocere le capesanete due minuti per parte. Prelevarle velocemente e infilzarle su uno spiedino, adagiarlo sulla rucola e servire subito.

Aumentando la dose si ottiene facilmente un secondo con contorno.

Pasta con speck, rucola e grana-2

 

 

160 gr di penne
100 gr di speck tagliato leggermente più spesso
80 gr di rucola
60 gr di scaglie di parmigiano
2 cucchiai di olio Dante ConDisano

Mentre la pasta cuoce rompere con le mani le fette di speck che ci si è fatti tagliare leggermente più spesse del normale. Scolare la pasta, versarla* in una capace terrina, aggiungere la rucola, l’olio e mescolare. Unire lo speck e le scaglie, mescolare e servire.

*Ottima sia calda, mescolata e servita subito che raffreddata, condita e servita fresca ma non fredda

Ricetta tratta da Misya

Frittata di zucchine ripiena

2 kg di zucchine
160 gr di prosciutto cotto
150 gr di crema spalmabile Parmareggio
3 uova intere + 3 albumi
4 cucchiai di parmigiano grattugiato
100 ml di latte
1/2 cipolla
1 cucchiaio di farina
2 cucchiai di olio Dante ConDisano
sale, pepe
basilico tritato
aglio in polvere o spicchio

Tritare la cipolla e farla imbiondire in una larga padella assieme all’olio, unire quindi le zucchine precedenetemente tagliate a rondelle, regolare di sale e pepe, unire un po’ di aglio in polvere (o un paio di spicchi). Cuocere coperto per 10 minuti, mescolando spesso, quindi portare a termine la cottura a padella scoperta in modo che si asciughi più acqua possibile. Aggiungere abbondante basilico e lasciar venire fredde. Accendere il forno a 200°, ungere una tortiera diam. 22, stemperare la farina con quanto latte serve a formare una cremina liquida e senza grumi, prelevandolo dai 100 ml. In una ciotola sbattere le uova con un paio di pizzichi di sale e il formaggio, unire la farina stemperata, il latte rimasto e infine le zucchine. Distribuire metà impasto di zucchine nella teglia, poggiare sopra le fette di prosciutto lasciando libero un margine di 1,5 cm lungo tutto il bordo, sopra il formaggio a piccole noci e infine le rimanenti zucchine, livellando con cura.
Infornare per 50 minuti, capovolgere poi su un piatto e servire.

Semifreddo budino

1 confezione di budino al cioccolato senza zucchero S.Martino
500 ml di latte
200 ml di panna da montare
pepite di cioccolato e ciliegie candite per decorare

Preparare il budino versando il contenuto della busta in una casseruola e aggiungendo poco alla volta il latte, stemperando bene per evitare la formazione di grumi, bollire 3 minuti mescolando continuamente.
Versare in uno stampo inumidito e lasciare raffreddare a temperatura ambiente quindi passare in frigorifero un paio d’ ore.
Montare bene la panna quindi, con le fruste sempre accese, unire a cucchiaiate il budino ormai solido mescolando quel tanto che basta da ottenere una crema omogenea.
Dividere il composto in coppette monoporzione e riporre in frigo tutta la notte o 1-2 ore in freezer. Si può conservare in freezer più giorni ma va tirato fuori un’ora prima di servirlo. Prima di portare in tavola decorare con pepite di cioccolato e una ciliegia candita.

Fusilli tonno e borlotti

320 gr di fusilli
240 gr di tonno sott’olio
250 gr di borlotti cotti
basilico

Mentre cuoce la pasta sgocciolare il tonno e sbriciolarlo bene in una ciotola, unire i borlotti già cotti, se in scatola scolati, lavati e tamponati con un pezzo di pannocarta. Unire la pasta, calda o raffreddata e spolverizzare di abbondante basilico.
Solo nel caso in cui ce ne sia bisogno, aggiungere un po’ di olio, specie se non la si consuma subito.
Si può mangiare calda o a temperatura ambiente.

Ricetta tratta da Ricette gustose

DSC_0004

400 gr di pesce spada
350 gr di fusilli
160 gr di tonno sott’olio
4 pomodori ramati maturi ma sodi
150/200 gr di mozzarella
2 cucchiai di olio evo Dante ConDisano
basilico tritato
aglio in polvere o 1 spicchio
sale,pepe

Pulire il pesce spada, ridurlo a cubetti e saltarlo in padella con olio e aglio, regolando di sale e pepe, far raffreddare (io l’ho tenuto nella padella, quasi del tutto coperta, in modo che non asciugasse troppo)
In una terrina unire il pesce spada ormai a temperatura ambiente, il tonno, i pomodori e la mozzarella tagliati a cubetti, e la pasta a cui è stata bloccata la cottura sotto il getto freddo dell’acqua ed è stata asciugata. Condire con un cucchiaio d’olio e spolverizzare con abbondante basilico.

Ricetta tratta da Ricette Gustose

DSC_0027
500 gr di gamberi al netto
400 gr di pomodori ramati maturi ma sodi
320 gr di fusilli
160 gr di pesto

Cuocere i gamberi a vapore 15 minuti, pelare i pomodori, privarli dei semi e dell’acqua di vegetazione e tagliarli a filetti. In una capiente zuppiera riunire i pomodori, i gamberi (già puliti), la pasta al dente e il pesto, mescolando con cura.
Si può servire così o a temperatura ambiente; nel secondo caso regolare la cottura in modo che non scuocia mentre raffredda, basta tenerla ben al dente per evitare di doverne bloccare la cottura sotto il getto d’acqua fredda.