You are currently browsing the monthly archive for aprile 2012.

300 gr di caramelle mou Elah
200 gr di panna fresca

In un pentolino mettere le caramelle e circa metà panna, tenendo il gas medio mescolare continuamente finchè tutte le caramelle si sono sciolte, a quel punto, anche fuori dal gas, aggiungere la panna rimasta.

Conservare in frigo in un barattolo di vetro.

Ideale per farcire biscotti, da aggiugnere al gelato o come glassa.
A temperatura ambiente si ammorbidisce, in frigo rassoda.

Contenitore R2S Easy life design.

Annunci

 

Pollo arrosto
Carciofi alla romana a spicchi

 

Crostini, bruschette, creck, pane bianco ecc
100 gr di emmenthal grattugiato a julienne
3 cucchiai di maionese
1 cucchiaio di salsa tahini

 
Mescolare in una ciotola il formaggio grattugiato a julienne (se i bastoncini fossero troppo lunghi, accorciarli a coltello) con la maionese e la salsa al sesamo e utilizzare il composto per farcire.

400 gr di sedano rapa
12 foglie di lattuga
8 cucchiai di olio evo Dante 100% italiano
1/2 cucchiaio di aceto
1 cucchiaino senape
3 cucchiaini sale fino
pepe

Lavare il sedano sotto l’acqua e tagliarne con cura le sporgenze.
Sbucciarlo e tagliare la polpa con un coltello affilato e robusto su un tagliere, a bastoncini sottili 3 mm, lunghi 10 cm.
Allargarli sopra un piatto, condirli con 2 cucchiaini e mezzo di sale fino e lasciare riposare 1 ora fuori dal frigo.
Sciacquarli, asciugarli e metterli in una ciotola.

Mescolare in una ciotolina il sale rimasto e il pepe,  sciogliere con l’aceto e unire la senape. Aggiungere l’olio a filo.
Rigirare fino a ottenere una salsa, versarla sopra i bastoncini di sedano e mescolare. Foderare di lattuga le coppe, distribuirvi il sedano e servire.

Antipasto alla toscana
(carciofi, olive nere, olive verdi ripiene, peperone, funghi)
rolata di vitello


Per il pan di spagna:

6 uova intere
180 gr di zucchero
180 gr di farina per dolci Molino Spadoni
15 gr di cacao amaro + altro per lo stampo
2 bustine di vanillina
1 pizzico di sale
un po’ di latte per bagnarlo prima di farcirlo

Per il ripieno:

400 ml di panna
30 Ferrero Rocher

Per la copertura:

400 ml di panna
160 gr di Phildelphia
200 gr di cioccolato fondente
100 gr di zucchero a velo
1 cucchiaio di cacao

Per la decorazione:

codette marroni
2 chicchi di caffè ricoperti di cioccolato
1 M&M’s

Preparare il pan di spagna il giorno prima, in modo che sia ben freddo e stabile avendo l’accortezza di imburrare bene lo stampo e spolverarlo di cacao amaro invece che di farina, in modo che una volta sformato sia uniformemente marrone. Prepararsi anche la farcitura tritando a coltello i Ferrero Rocher e mescolandoli alla panna montata. Si può fare una farcia simil Ferrero Rocher, ci sono diverse ricette in rete che prevedono wafer e nocciole, io avevo dei veri Rocher, ne ho approfittato! Conservare in frigo.

Per realizzare il riccio ho tagliato il pds in questo modo.

Questi tagli però, non sono sufficienti per realizzare un riccio come quello in foto, perchè verrebbe con i fianchi dritti, mentre nel mio sono bombati.
Un po’ di indicazioni :
-A e B servono per realizzare la schiena del riccio poggiando la parte piatta su C.
-Per ottenere il muso, bisogna che A e B non arrivino fino in cima, ma si fermino un po’ prima e per far questo bisogna modellarli a seconda della lunghezza di C
-Di base bisogna adattare la forma in base ai taglia fatti.
-A e B saranno, una volta farciti e uniti, più larghi di C, quindi asportare, sia da A che da B, quello che poi altri non è che il fondo del pds (che avrà la comoda caratteristica di essere leggermente più cotto e solido, ottimo per fare i fianchi)
-Prendendo il fondo del pds di A e B (a me è venuto di 1 cm circa) “attaccarlo” a C di lato, uno per lato, usando la crema, mettendone una maggior quantità al centro e meno verso i lati, in modo da formare una “gobba” e tendolo leggermente più basso della sommità della schiena in modo da dare l’effetto curvato
-Smussare con il coltello il pds per dargli la forma giusta
-Quando sarà preparato, avvolgerlo nella pellicola per alimenti, questo aiuterà a conservarlo ma anche a contenerlo e dargli la forma smussata e riporlo in frigo a compattarsi.

Al momento di ricoprirlo, sciogliere il cioccolato fondente a fuoco dolcissimo o a bagnomaria senza aggiugenre niente, quindi tenerlo da parte che intiepidisca. Nel frattempo preparare la crema montando formaggio, cacao e zucchero qualche secondo a crema, quindi aggiungere la panna e montare fino ad avere un composto sodo di color nocciola, asportarne 2-3 cucchiai e tenerli da parte. Alla massa aggiungere il cioccolato fuso intiepidito, qualche cucchiaio alla volta e delicatamente per non smontare il tutto. E’ possibile che alla fine la crema risulti troppo densa per poter essere spalmata, in questo caso, aggiungere gradualmente, un po’ di panna liquida, incorporandola finchè la consistenza è adatta ad essere spalmata.
Posizionare il riccio sul piatto da portata, quindi ricoprirlo partendo dal muso, chiaro, e facendo poi tutto il corpo, usando una spatola d’acciaio. Rivestire tutto il corpo di codette e applicare le decorazioni. Conservare in frigo.

100 gr di rucola
100 gr di petali di parmigiano
10 olive nere
3 confezioni di surimi
olio evo Dante 100% italiano
sale
succo di limone

Tagliare i bastoncini di pesce a listarelle, metterle in una capiante ciotola assieme a sale, olio e limone, mescolare con cura, unire i petali di grana, mescolare delicatamente e tenere al fresco fino al momento di impiattare.
In un piatto da portata distribuire la rucola sul fondo, al centro porre il pesce e completare il piatto con le olive, qualche altro petalo di grana e un giro d’olio. Servire subito.

Bocconcini di pollo
latte
sale, pepe, aglio in polvere
Antipasto alla toscana
(carciofi, olive nere, olive verdi ripiene, peperone, funghi)

 

Mettere i bocconcini di pollo a marinare in una ciotola di vetro, coperti di latte con il pizzico di sale, pepe e un po’ di aglio in polvere. Sigillare con la pellicola. Lasciarli immersi anche qualche  ora poi passarli su una teglia coperta di cartaforno sgocciolandoli grossolanamente e cuocendoli a 200° per 15-20 min (a seconda della grandezza dei bocconcini).

500 gr di cozze medio-grandi
100 gr di farina migliorata per friggere Molino Spadoni
200 ml di acqua
insalata lollo
pomodorini del Vesuvio
sale
olio evo Dante 100% italiano
succo di limone
olio per friggere

Preparare gli spiedini infilzando le cozze una ad una, avendo cura di controllare che non abbiano residui di bisso, preparare la pastella mescolando la farina con l’acqua, quindi scaldare l’olio. Appena sarà in temperatura, intingere uno spiedino di cozze nella pastella quindi tuffarlo nell’olio e lasciar cuocere 3-4 minuti.
Scolare, appoggiare su carta assorbente e poi trasferire  su un letto di insalata lollo e pomodorini, condita con olio, sale e limone.

Simil Kebab ovviamente.
La ricetta sulla confezione riportava le indicazioni per fare gli spiedini, ma avevo letto il suggerimento di una ragazza che usava il carpaccio di manzo e l’ho trovato geniale, perchè rende meglio l’idea del kebab e infatti!

2 panini (meglio il tipo arabo)
100 gr di carpaccio di manzo
4 pomodorini
2 cucchiai di mais
1/2 peperone al forno a listarelle
3 foglie di insalata
qualche goccia di tabasco
150 gr yogurt greco
1 cucchiaio di tahini
succo di limone
sale
aglio in polvere
spezie Cannamela per kebab
olio evo

Mettere il carpaccio di manzo tagliato in pezzi in un sacchetto di plastica con le spezie per kebab e un po’ di olio, tenerlo chiuso in frigo qualche ora (aumenterà l’intensità del sapore)
Prepararsi tutti gli altri ingredienti, scaldare il pane, mettere da parte mais, peperoni, pomodori tagliati, l’ insalata e preparare la salsa mescolando yogurt greco, tahini, il succo di 1/4 di limone, sale e aglio in polvere.
Accendere il gas sotto ad una padella che possa contenere comodamente tutta la carna e dopo qualche secondo distribuire la carne. Cuocere un paio di minuti poi girare e terminare la cottura, salare.
Montare il panino cominciando e finendo con la salsa allo yogurt e inserendo tutti gli ingredienti.