DSC_0005

500 gr di rape a pezzi
1 cipolla piccola tritata
30 gr di burro
1 lt di brodo vegetale
4 fette di pane bianco senza crosta
1 confezione di piselli medi cotti
sale, pepe, noce moscata

Per le sfogliatine al formaggio:
1 rotolo di sfoglia
4 Philadelphia alle erbe
1 uovo sbattuto

Far insaporire le rape e la cipolla nel burro. Cuocere lentamente per 10 minuti, aggiungere il pane spezzettato grossolanamente e il brodo cuocendo a fuoco basso per altri 25 minuti.
Frullare la zuppa e rimetterla nella pentola, unire i piselli, sale, pepe e noce moscata e cuocere altri 2 minuti.
Per preparare le sfogliette ricavare dei cerchi dalla pasta, posiziona re al centro poco formaggio alle erbe, precedentemente ammorbidito con la forchetta e qualche cucchiaio di latte se necessario, chiudere a mezzaluna, sigillare bene i bordi. Disporre le lunette su una teglia coperta di cartaforno dopo averle spennellate con l’uovo e cuocere a 200° per 15-20 minuti, fin quando risulteranno gonfie e dorate. Servire la zuppa con le sfogliatine al formaggio.

Zuppa d'orzo

100 gr di orzo perlato
2lt di brodo vegetale (1.5 se si vuole un po’ più asciutta)
1 grossa carota a dadini
1 piccola rapa a dadini
1 gambo di sedano tritato
1 piccola cipolla tritata
2 porri affettati
5 cucchiai di concentrato di pomodoro
1 foglia di alloro
1/2 cucchiaino di erbe aromatiche secche
1 scatola (400 gr) di fagioli bianchi di Spagna
sale e pepe
crostini di pane

In una capace pentola mettere tutti gli ingredienti tranne i fagioli e i crostini e cuocere finchè l’orzo sarà tenero, i tempi sono tali che anche il resto della zuppa sarà pronta. A cottura ultimata inserire i fagioli, mescolare ancora un paio di minuti e servire la zuppa accompagandola con  dei crostini di pane.

Crema dorata di verdure
350 gr di carote a dadini
250 gr di rape a dadini
2 piccoli porri a pezzetti
120 gr di patate a dadini
600 ml di brodo vegetale
200-300 ml di latte
sale e pepe
200 ml di panna da montare
1 cucchiaio di prezzemolo tritato

Mettere tutte le verdure in una pentola capiente, aggiungere il brodo e portare a bollore. Coprire e cuocere a fuoco lento per 30 minuti. Frullare la zuppa, rimetterla nella pentola e incorporare il latte (più o meno a seconda del grado di densità desiderato). Riscaldare e regolare di sale e pepe.
Un attimo prima di servire adagiare una quenelle di panna precedentemente montata a cui è stato incorporato il prezzemolo e un pizzico di sale.

vellutata zucca e gamberi
1kg di zucca (al netto)
1 kg di gamberi
1 porro
50 gr di burro
300 ml di panna
1 lt di brodo di pesce fatto con 2 cuori di brodo Knorr
100 ml di brndy
50 ml di vino bianco
sale,pepe, erba cipollina

Preparare il brodo e tenerlo in caldo.
Affettare sottilmente il borro e farlo stufare un paio di minuti nel burro, unire la zucca, pulita e ridotta a cubetti il più possibile delle stesse dimensioni, regolare di sale e pepe,  mescolare e cuocere una 10ina di minuti, quindi unire metà del brodo, coprire e cuocere finchè la zucca sarà completamente ammorbidita aggiungendone altro a seconda della necessità (dipende dal tipo di zucca). Intanto in una padella scaldare l’olio e dorare uno spicchio di aglio, unire i gamberi e farli saltare due minuti quindi unire vino e brandy e portare a cottura lasciando sfumare.
Prendere la zucca ormai cotta e trasferirla in un frullatore, unire i gamberi (meno quelli per la decorazione) e frullare unendo la panna fino ad ottenere una crema, che, se troppo densa, si può allungare con un mestolo di brodo di pesce. Regolare di sale, unire l’erba cipollina e impiattare. Si può preparare il giorno prima e riscaldare al momento.
Dose per 6 persone.

noodle pollo buitoni
3 confezioni di noodle di pollo
1 porro
2 zucchine medie
2 carote medie
1 noce di burro
sale, olio evo

Tritare a julienne le verdure, sciogliere la noce di burro e cuocere le verdure mescolandole di tanto in tanto e regolando di sale alla fine. Nel frattempo seguire le istruzioni per i noodle: portare a bollore l’acqua con l’olio e le bustine quindi tuffare i noodle e cuocere 6 minuti (sono sufficienti per avere anche le verdure cotte ma sode). TRasferire i noodle ormai cotti nella padella con le verdure e mescolare con cura. Servire subito.

NB: Il sapore di questi noodle è ottimo, l’unica pecca è, che cucinati da soli, una porzione è davvero misera. 3 confezioni bastano per un piatto unico per due persone, l’aggiunta di altri ingredienti li rende perfetti e completi sia come dose che come gusto.

Torta mele, ricotta e cannella

200 gr di farina che lievita
150 gr di zucchero
100 gr di ricotta
100 ml di latte
3 mele
1 uovo
cannella
zucchero a velo

Sbattere uovo e zucchero 10 minuti con le fruste elettriche finchè risulterà un composto chiaro e gonfio, unire la ricotta, poi la farina e infine il latte a più riprese. Pelare e afferrare sottilmente le mele e unirle all’impasto.
Ungere una teglia diam. 22 e spolverizzare con un mix 1:1 di farina e zucchero, versare l’impasto e cuocere a 180° in forno preriscaldato per 45 minuti. Sformare una volta intiepidito leggermente e a freddo spolverizzare con canella e zucchero a velo mescolati.

DSC_0013

200 g di riso
200 g di ceci secchi
1 lt e 1/2 di brodo di carne
20 gr di concentrato di pomodoro
2 pomodori grossi molto maturi (o 1/2 scatola di polpa)
1 cucchiaio di olio evo
sale e pepe

La sera mettere i ceci a bagno in acqua fredda. Il giorno dopo scolarli e cuocerli nel brodo in una pentola coperta, per 1 ora e 30 minuti. Dopo questo tempo, unire il concentrato di pomodoro, mescolare e se il brodo rimasto fosse poco, aggiungere dell’ acqua bollente, in quantità sufficiente per cuocere il riso. Buttare il riso e farlo cuocere mescolando spesso, (specialmente a fine cottura tende ad attaccare molto facilmente) fino a che tutto il brodo non si sarà consumato. A cinque minuti dalla cottura aggiungere i pomodori tagliati grossolanamente. Poi, condire con un pò di olio crudo e di pepe e servire

Pennette asparagi ricotta pepe verde

320 gr di pennette
250 gr di ricotta
20 asparagi
1 cucchiaio di pepe verde in salamoia
1 noce di burro
1 scalogno
basilico
latte qb

Cuocere gli asparagi in padella con una noce di burro e lo scalogno, quindi unire il pepe verde e 1/2 bicchiere di acqua calda, proseguire la cottura per 10-15 minuti finchè gli asparagi risulteranno teneri ma non sfatti. Mentre la pasta cuoce, In una ciotola stemperare la ricotta con il latte. Scolare la pasta, saltarla assieme agli asparagi per un minuto quindi unire la ricotta, mescolare con cura, spolcerizzare con basilico tritato e servire subito.

Ceci alla salvia

300 gr di ceci
90 gr di lardo a fette
40 gr di concentrato di pomodoro
1 carota
1 costa di sedano
1/2 cipolla
aglio, sale grosso
salvia fresca (8-10 foglie)

Mettere i ceci in ammollo la sera prima in abbondante acqua fredda, il giorno dopo scolarli, versarli in una pentola con 1.5 lt di acqua fredda e poco salata (basta un pizzico, non aumentare la dose altrimenti, assieme al lardo, si corre il ricschio che la preparazione diventi eccessivamente salata, in caso di necessità, si regola a fine cottura) e cuocere, coperto e a fiamma bassa, per 2 ore. Nel frattempo tritare sedano, carota e cipolla e soffriggerli assieme al lardo e all’aglio per 10 minuti in un tegame di terracotta possiilmente, unire i ceci ormai cotti con il loro brodo, il concentrato di pomodoro e le foglie di salvia, cucinare piano per 30 minuti. Servire con fette di pane casereccio come accompagnamento.

grissini gusto pizza

300 gr di farina140 ml di vino
70 ml di olio di semi (io ho usato mais)
30 gr di concentrato di pomodoro
1 cucchiaio di insaporitore per sughi al pomodoro Ariosto
origano
un pizzico di sale

Accendere il forno a 200°.
In un robot con le pale mettere tutti gli ingredienti tranne il vino e azionare unendo il vino dall’imboccatura, fino ad ottenere una palla liscia e omogenea, morbida ma non appiccosa.
Lasciar riposare la pasta per qualche minuto quindi stenderla in un rettangolo delle dimensioni dello stampo (il mio è questo) dopo averla posizionata tra due fogli di cartaforno. Premere con cura lo stampo in modo da incidere bene la pasta e poi trasferirla con il foglio sottostante sulla teglia. Cuocere per 20 minuti più 5-6 di grill. Far raffreddare su una gratella.

Ricetta tratta da Bucataria mea-La mia cucina

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 244 follower