Torta di mele senza grassi

220 gr di farina che lievita
250 gr di zucchero + 2-3 cucchiai
100 ml di latte
3 mele
3 uova

 

 

 

 

Sbattere uova e zucchero 10 minuti con le fruste elettriche finchè risulterà un composto chiaro e gonfio, unire la farina e il latte a più riprese. Pelare e afferrare sottilmente le mele e unirle all’impasto.
Ungere una teglia diam. 26 e infarinare con un mix 1:1 di farina e zucchero, versare l’impasto, spolverizzare con dello zucchero  e cuocere a 180° in forno preriscaldato per 45 minuti. Sformare una volta intiepidito leggermente.

Annunci

verza marinata al cartocio

 

1 verza chiara (o un cavolo cappuccio) non molto grande
160 gr di fiammiferi di pancetta
6-8 cucchiai di olio evo
2 – 3 cucchiai di worcestershire
sale e pepe
succo di 1 limone

Lavare la verza, eliminare le foglie esterne quindi dividerla a metà e ogni metà in 3 spicchi. Accendere il forno a 200°. In una ciotola mescolare olio, succo di limone e worcestershire, regolare di sale e pepe; con un pennello distribuire la marinata sugli spicchi, cercando, dove e quando possibile, di farne penetrare un po’, tra le strette foglie. Posizionare lo spicchio su un pezzo di alluminio, distribuire un po’ di fiammiferi di pancetta e chiudere il pacchetto. Cuocere per 1 ora e servire direttamente nei cartocci.

merluzzo allo zafferano

400 gr di merluzzo*
200 ml di acqua
1 cuore di brodo pesce
1 cucchiaino di maizena
zafferano
olio evo
aglio, prezzemolo

In una padella scaldare l’olio con l’aglio quindi unire il merluzzo e cuocere 1 minuto per lato, aggiungere il brodo ottenuto con 200 ml di acqua e 1 cuore di brodo, lo zafferano e portare a termine la cottura del pesce, girandolo una volta, bastano un paio di minuto per lato.
Prelevare il merluzzo e tenerlo in caldo tra due piatti, sciogliere la maizena con un paio di cucchiai di brodo caldo e unirla quindi al fondo di cottura mescolando in modo da ottenere una crema liscia e omogenea. Ripassare il pesce nella salsa, impiattare, spolverizzare con prezzemolo tritato e servire subito, perchè tende a raffreddare in fretta.

* io ho usato dei medaglioni, ma anche i cuori o i filetti vanno benissimo

Zuppa di lattuga e fagioli

400 gr di lattuga
200 gr di fagioli secchi ( i miei erano misti)
20 g di concentrato di pomodoro
un gambo di sedano
2 spicchi di aglio
2 cucchiai di olio evo
sale e pepe

pane casereccio

Mettere i fagioli a bagno in acqua fredda per una notte. Il giorno dopo scolarli e bollirli per 2 ore circa. Intanto pulire, lavare e tagliate il sedano a tocchetti e la lattuga a quadrotti. Far soffriggere l’olio con gli spicchi di aglio schiacciati con la forchetta e quando imbiondiscono toglieteli. Aggiungere il sedano, la lattuga e farinsaporire a fuoco lento per pochi minuti. Unire il concentrato di pomodoro sciolto in una tazzina da caffé di acqua calda.Mescolare bene e aggiungere i fagioli con la loro acqua. Far cuocere ancora per 10 minuti circa, salare e pepare.Servire la zuppa nelle scodelle; dopo aver messo sul fondo di ognuna una fetta di pane fatto abbrustolire nel forno, o in padella con poco burro.

DSC_0006

Cara Araba Felice buon compleanno!
E cosa c’è di meglio per festeggiare un compleanno che un dolcetto?
Tuo ovviamente!
L’anno scorso mi hai conquistata con i Tutù di tua zia che detto così potrebbe sembrare tu sia imparentata con una ballerina classica.. quest’anno invece hai voluto regalarmi, si, tu a me, la ricetta perfetta del muffin perfetto.

Invece che ricerverli li fai, i regali.

E di questo ti ringrazio particolarmente! perchè dopo diverse teglie di muffin ho finalmente trovato la ricetta definitiva, quella che li fa venire buoni, soffici e con la cupoletta, dorati, come il sole che splende quasi sempre dove abiti tu.

Quindi grazie!
Non vedo l’ora che venga il tuo prossimo compleanno per vedere che regalo mi farai!!

Muffin uvetta e rum

150 gr di farina che lievita
40-60 gr di zucchero di canna fine (a seconda del grado di dolcezza o degli altri ingredienti inseriti)
50 gr di burro fuso
100 ml di latte o altro liquido in questo caso, rum (va bene anche 50 e 50)
50 gr di uvette
2 cucchiai di latte
1 uovo
1 pizzico di sale

Fondere il burro in un pentolino e lasciarlo tornare a temperatura ambiente. Accendere il forno a 200°. Mettere l’uvette a bagno nel rum.
Quando il burro sarà freddo e il forno caldo, si può procedere con la preparazione dei muffin.
In una ciotola setacciare la farina tenendo il colino in alto in modo da far cadere la polvere e aerare il composto; questa operazione aiuta la consistenza dei muffin. In un’altra ciotola mescolare lo zucchero con l’uovo, poi unire il sale, il latte e il rum,  il burro fuso e le uvette. Quando il composto è bene amalgamato setacciare sopra la farina e mescolare brevemente, dall’alto verso il basso giusto il tempo necessario per far amalgamare gli ingredienti, il composto non deve presentarsi liscio ma solo amalgamato, anche questo aiuterà la consistenza, più tempo si mescola, più diventerebbero gommosi per via del glutine che si sviluppa.
A quel punto versare il composto in 5 pirottini unti in precedenza (burro fuso o staccante spray) e posti in una teglia da muffin perchè tengano la forma e infornare per 20 minuti. Sfornare e far raffreddare su una gratella.

Ricetta tratta da Starbooksblog

 

banner

 

 

Insalata pollo, patate e fagiolini con salsa

150 gr di pollo lesso
100 gr di fagiolini al vapore
1 patata media bollita

per la salsa

90 gr di yogurt greco
1 cucchiaio di Philadelphia
sale
erba cipollina e basilico
latte q.b.

In una ciotola ammorbidire il formaggio con una forchetta quindi unire yogurt e profumi, regolare di sale e unire tanto latte quanto ne serve per ottenere una salsa spessa ma morbida che possa condire agevolmente l’insalata.

Torta porri e gamberetti1

500 gr di pasta di pane
250 gr di pomodori maturi ma sodi
200 gr di gamberetti
200 gr di feta
50 gr di emmenthal grattugiato
3 cucchiai di olio evo
2 porri
2 cucchiai di parmingiano grattugiato
1 noce di burro
sale e pepe

Scottare i pomodori in acqua bollente, pelarli, eliminare i semi, ridurli ad una dadolata e porli in un colino per almeno 30 minuti.
Affettare sottilmente i porri e stufarli dolcemente, in una padella coperta, con 3 cucchiai di olio e una noce di burro per 10 minuti quindi scoperchiare e cuocere altri 5 minuti facendo asciugare.  Cuocere i gamberetti a vapore, sbriciolare la feta e amalgamarla all’Emmenthal grattugiato. Ungere, con olio o usando lo staccante, uno stampo a cerniera (un diam 18 verrà alta come in foto; diam 22 stesse dosi ma più bassa), stendere la pasta e foderare la teglia, versare sul fondo il mix di formaggio, sopra distribuire i porri e infine i pomodori. Cuocere in forno caldo a 200° per 20 minuti quindi disporre i gamberetti e spolverizzare con il formaggio grattugiato rimettendo il tutto in forno per altri 5 minuti. Servire subito ben calda.

Torta scimmia

300 gr farina che lievita (o 1 una bustina di lievito)
250 gr di yogurt greco
200 gr zucchero
150 gr burro fuso freddo
100 ml di panna
3 uova a temperatura ambiente
2 pere
2 cucchiai di cacao + altro per la decorazione
2 girelle
pasta di mandorle
2 chicchi di caffè o smarties marroni

Fondere il burro e lasciarlo raffreddare. Accendere il forno a 180°
Rompere tre uova a temperatura ambiente in una ciotola e montarle assieme allo zucchero per 5-10 minuti, finchè risulteranno gonfie e chiare. Aggiungere e mescolare lo yogurt,  la farina, il cacao, poi la panna infine il burro unito a filo il tutto sempre mescolando con il frullino. Aggiungere a mano due pere tagliate a cubetti. Versare in una teglia diam 22 unta (io uso lo staccante) e spolverizzata con cacao amaro, livellare e cuocere per 40°, facendo la prova stecchino.
Sfornare la torta su una gratella e farla completamente raffreddare prima di spolverizzare di cacao. Tagliare una fettina dalle rotelle per farle aderire meglio, posizionare i chicchi di caffè e la bocca di pasta di mandorle, come peli, riccioli di cioccolato o cereali.

Sformato uova,  broccoli e brie

3 uova
200 gr di broccoli al vapore
100 gr di brie
3 cucchiai di latte
olio evo
aglio
pangrattato
sale e pepe

Cuocere i broccoli a vapore schiacciarli un po’ con la forchetta appena cotti, aggiungere un po’ di aglio in polvere, mescolare e tenerli da parte. Tagliare il brie a cubetti.
Accendere il forno a 180°, ungere una teglia (la mia è di ceramica, 22×12). In una ciotola montare a neve due degli albumi delle tre uova, in un’ altra sbattere l’uovo intero con i due tuorli, il latte e il formaggio grattugiato, unire i broccoli, i bianchi montati a neve, i cubetti di brie e regolare di sale e pepe. Versare il composto nella pirofila, spolverizzare con del pangrattato e cuocere per una 30ina di minuti. Controllare che il composto risulti sodo e ben cotto anche all’interno, altrimenti proseguire la cottura.

Ricetta tratta da laGreg

Risotto fave, capesante e zafferano

1 kg di capesante
1.2 lt di brodo di pesce
310 gr di fave cotte, poi scolate e sbucciate
400 gr di riso
2 bustine di zafferano
1 porro
olio
40 gr di burro
vodka
sale e pepe

Preparare il brodo con l’acqua, due cuori di brodo di pesce e lo zafferano, affettare finemente il porro, eliminare la pellicina dalle fave. Scaldare l’olio in un largo tegame e soffriggere dolcemente il porro, unire il riso e tostarlo un paio di minuti, sfumare con la vodka  poi unire il brodo caldo un paio di mestoli alla volta. Dopo 10 minuti aggiungere le capesante (divise a metà se troppo grandi) e proseguire la cottura per il tempo necessario continuando ad aggiungere brodo a seconda della necessità. Terminata la cottura unire le fave, il burro e mescolare delicatamentente mantecando il risotto. Servire subito.