Babaganoush

Melanzane
Tahini
sale
olio evo Dante
limone

Portare il forno a 200° e intanto lavare e spuntare le melanzane, dividerle a metà e inciderne la polpa formando un motivo a grata, poggiarle con il dorso verso l’alto, su una teglia coperta con cartaforno.
Cuocere circa 40 minuti, dipende dalla melanzana, deve risultare morbida e ben cotta al punto da poter essere schiacciata con la forchetta. Togliere le melanzane dal forno e privarle della buccia, spostando la polpa in un colino o scolapasta, premere leggermente o tamponare per far uscire l’eventuale eccesso di acqua.
In una ciotola mettere la polpa di melanzane con sale un cucchiaio di tahini e del succo di limone e cominciare a mescolare aiutandosi con una forchetta e con un cucchiaio di legno, fino ad ottenere un composto omogeno. Regolare di sapore i vari ingredienti. In alternativa si può passare il tutto in un robot con le lame a intermitttenza per pochissimi secondi. Unire un cucchiao d’olio e riporre in frigo fino a poco prima di servire. Servire fresco ma non freddo di frigo accompagnandolo con dei  crostini

Con vero piacere partecipo al contest di Ostriche sulle melanzane.
Le melanzane sono una delle poche verdure che mangiavo anche da bambina, adoravo come le faceva mia nonna, impanate e fritte, certo.. come giustamente mi diceva “anche una suola da scarpe è buona fritta!”
Negli anni però ho imparato ad apprezzarle non solo fritte ma anche cucinate in modi diversi; sono rimasta piacevolmente colpita quando ho scoperto di poterle usa come “base” per delle versatili pizzette oltre alla classica parmigiana.
Questa ricetta è stata per me una scoperta non tanto per come la melanzana viene cucinata, ossia al forno, quando per l’abbinamento con la salsa Tahini che non avevo mai provato, fantastico!

FiRQfGQ