Tarta tatin senza burro
1 rotolo di pasta brisè
1.5 kg circa di mele (al lordo)
90 gr di zucchero
cannella

Accendere il forno a 250°. Pelare le mele, detorsolarle e dividerle in 4. In una ciotolina mescolare lo zucchero con la cannella in modo che risultino perfettamente amalgamati.
Formare uno strato uniforme di zucchero, utilizzandone la metà di quello a disposizione, sul fondo di una teglia da forno da 24 cm, formare un primo strato di mele con la parte curva riolta verso il basso, spolverare con lo zucchero rimasto e poggiare le altre mele, a cavallo di quelle già disposte,  questa volta con la parte curva verso l’alto.
Srotolare la pasta brisè sopra la tortiera e rincalzare la pasta eccedente verso l’interno, in modo da formare il bordo.
Cuocere per 15 minuti quindi abbassare il gas a 180° e cuocere altri 15. Una volta cotta, capovolgere subito il dolce in modo che il caramello non faccia in tempo a solidificarsi e  far attaccare le mele alla teglia. Prima però, controllare quanto liquido hanno rilasciato le mele e nel caso fosse abbondante eliminarlo prima di girare il dolce.

NB:  il dolce è privo di burro quindi, sicuramente più leggero, ma impossibilitato a colorire e caramellare nella maniera tradizionale.
Basta raddoppiare la dose di zucchero e unire 70-80 gr di burro per ottenere la versione classica.

Advertisements