Cantucci di Civitavecchia

750 gr di farina
700 gr di zucchero
400 gr di cioccolato fondente in un solo blocco
200 gr di nocciole tostate e pelate
200 gr di mandorle tostate e pelate
200 gr di ciliegie candite
150 gr di burro fuso
5 uova + 1 albume
25 gr di cacao amaro
25 gr di lievito per dolci
15-20 gr di cannella
1 bustina di vanillina
2 pizzichi di sale

Tagliare il blocco di cioccolato a scaglie non troppo piccole e fondere il burro.
In un robot da cucina con le pale per impastare mettere nell’ordine zucchero, sale, cacao, cannella, lievito, vanillina e uova, azionare e versare a filo il burro fuso, quindi unire a cucchiaiate la farina fino ad ottenere un composto sodo e amalgamato.
Togliere la pasta dal robot e metterla su un piano di lavoro quindi cominciare a incorporare la frutta, secca e candita e le scaglie di cioccolato.
Quando l’impasto sarà omogeneo e non appiccicoso (in caso basta aggiungere un po’ di farina) formare dei filoncini da circa 3-4 cm di diametro, appoggiarne due su una teglia coperta di cartaforno, distanziandoli di 10 cm, e appiattirli un po’ sulla sommità, spennellarli con un po’ di albume solo prima di infornare.
Cuocere in forno caldo a 180° per 30-40 minuti (forno a gas), finchè risulteranno cotti, lucidi e si saranno naturalmente allargati.
Lasciare intiepidire prima di tagliare diagonalmente a losanghe, nel caso fossero molto lunghe dividendole ancora a metà sempre in obliquo.
Ricetta tratta da Foggiapress

Annunci