Treccia dolce uvetta e cardamomo

12.5 gr di lievito di birra fresco (mezzo cubetto)
125 ml di latte intero tiepido
50 gr di burro morbido
1 uovo
350 gr di farina
50 gr di zucchero di canna Malawi BronSugar
1 pizzico abbondante di sale
1 cucchiaino di cardamomo in polvere
50 gr di uvetta
25 gr di mandorle tritate grossolanamente

1 uovo intero
10ina di mandorle
Intiepidire il latte quindi scioglierci dentro il lievito, unire l’uovo e il burro. In una ciotola, anche del robot, mettere farina, zucchero, sale e cardamomo quindi aggiungere il latte con il lievito e lavorare fino ad ottenere una palla liscia, elastica e non appiccicosa; poco prima di terminare l’impasto unire le mandorle tritate grossolanamente e l’uvetta, infarinare una terrina e adagiare la pasta, coprire con la pellicola e mettere a lievitare in un luogo tiepido un paio d’ore e comunque fino al raddoppio. Sgonfiare la pasta, lavorarla brevemente  e farla lievitare altri 30 minuti. Dividere la massa in 3 parti uguali, ricavare 3 salsicciotti e intrecciarli  sigillando con cura le estremità. Appoggiare la treccia su una teglia coperta di cartaforno e lasciarla lievitare 30 minuti.
Accendere il forno a 200° spennellare la treccia con l’uovo intero sbattuto e distribuire le mandorle intere. Cuocere per 25 minuti e lasciar intiepidire almeno 10 prima di servirla. Ottima così, se si amano le cose boco dolci, o accompagnata da marmellata.
Ricetta tratta da ArabaFelice in cucina!

Annunci