180 gr di farina che lievita Molino Spadoni
150 gr di maionese
150 gr di zucchero Zefiro Extrafine Eridania
2 cucchiai di lavanda essiccata o biologica
2 limoni non trattati
3 uova
granella di zucchero Eridania

Mettere lo zucchero in una busta assieme alla lavanda e sfregarlo ripetutamente. Si può anche lasciarlo una notte chiuso assieme. Setacciarlo prima di usarlo, in modo da dividere lo zucchero dai fiori.
Spremere i limoni e tenere da parte il succo. Montare una decina di minuti le uova con lo zucchero alla lavanda finchè saranno gonfie e chiare, quindi unire delicatamente la farina e la maionese precedentemente diluita con il succo dei limoni.
Imburrare uno stampo da plumcake da 1,5 lt e rivestilo con carta da forno (la mia è offerta da ICookCake) versare il composto e infornare a 180° per 25 minuti, quindi tenendo pronta la granella, aprire velocemente lo sportello del forno, spostare in fuori la griglia (senza togliere dal calore il dolce) spargere la granella e richiudere, proseguendo la cottura per altri 15 minuti. Sfornare lasciar intiepidire quindi togliere dallos tampo e far raffreddare su una gratella.
Si conserva perfettamente fuori dal frigo senza bisogno di chiuderla in una scatola ermetica.

NB. Il momento giusto per aggiungere la granella su questo dolce è quando i bordi sono quasi cotti e la superficie pur non essendo ancora cotta, è già più soda e stabile rispetto a cruda. L’operazione, effettuata velocemente, ma non ha pregiudicato la lievitazione del dolce.

Ricetta tratta da Visto che buono

Advertisements