250 gr di spinaci già cotti
250 gr di ricotta
250 gr di farina per pasta e gnocchi Molino Rosignoli
100 gr di parmigiano grattugiato
2 uova
sale
burro
salvia o parmigiano

Strizzare con cura gli spinaci,  se fossero molto bagnati passarli in padella senza condimento finchè hanno perso l’acqua in eccesso.
Metterli in un robot e tritarli finemente. Aggiungere la ricotta, la farina, il parmigiano e le uova, regolare di sale. Se si lavora tutto con un robot con le lame si otterrà un effetto molto cremoso, incorporando tutto a mano, resterà più “grezzo”.
Lasciar riposare il composto coperto in frigo.
A seconda della consistenza ottenuta (che dipende dalla consistenza della ricotta usata e dalla quantità d’acqua presente negli spinaci) si posso fare i classici cilindretti se l’impasto è più sodo oppure al momento della cottura, inserendo il composto in un sac à poche e facendoli cadere direttamente nell’acqua bollente, tagliandoli di volta in volta.
Cuocere in acqua bollente finchè salgono a galla quindi condire con burro fuso e salvia o burro e parmigiano.
In alternativa si possono unire dei cubetti di speck, saltati qualche minuto in una padella calda con poco burro.

Annunci