Chiunque cucini, a qualsiasi livello, ormai conosce il silicone, l’innovazione più rivoluzionaria degli ultimi anni.
Si trova ovunque, nei supermercati, nelle bancarelle, dai cinesi.. si fa preso a dire “stampo di silicone”.. ma non è così.

I siliconi alimentari, non sono tutti uguali e l’ho imparato sulla mia pelle, quando ho avuto la spiacevole esperienza di utilizzare uno stampo di silicone non di qualità.
Sulle prime non me ne sono accorta, sembrava esattamente uguale a tutti gli altri stampi di silicone, ma dopo averlo usato una volta, mi sono accorta che puzzava di gomma, e ha aveva trasferito l’odore al cibo, che sapeva quindi di gomma. Atroce!
Ho provato in tutti i modi a “salvarlo” lavandolo decine di volte, cucinandoci dentro impasti di prova perchè trasferisse l’odore nella vana speranza scomparisse.. non scompare, si affievolisce leggermente ma non scompare..
Si sprecano tempo e soldi e alla fine viene anche il sospetto che quell’ odore/sapore, non solo non sia affatto gradevole, ma non sia nemmeno molto sicuro e visto che ci si cucina dentro, la sicurezza è fondamentale!
Il risultato è stato che ora di prendere in mano quello stampo, mi passava la voglia, perchè sapevo che il risultato sarebbe stato mediocre;  lo stampo è finito nella pattumiera.
Risparmiare sulla qualità e sulla sicurezza, non è un risparmio ma un rischio che non ha senso correre per me.
Da allora non ho mai più utilizzato stampi che non fossero ottimi e il silicone Silikomart è il migliore. Nessuno degli innumerevoli stampi che ho ha mai dato alcun tipo di problema, non lasciano odori sul cibo, cuociono e sformano perfettamente le elaborate forme e inoltre hanno modelli stupendi e sempre nuovi.
Io amo particolarmente gli stampi, sia di silicone che tradizionali, potrei averne 100 e trovarne sempre uno nuovo e bellissimo! Certo alla Silikomart ci si mettono d’impegno per non lasciami mai con la wishlist vuota! L’uovo 3D è la proposta pasquale della serie di stampi tridimensionali, per Natale infatti c’erano l’albero e la casetta di panpepato.
Nuovissimi sono anche gli stampi per gli stecchi di varie forme, dalle stelle ai cuori, ai classici leccalecca, uno più bello dell’altro (Qui si può scaricare il catalogo completo su cui rifarsi gli occhi!)
Altra passione sono stampini e tagliabiscotti! Ne esistono tantissimi e una collezione non solo non sembra mai completa ma ne manca sempre qualcuno!! Quelli ad espulsione sono comodissimi e molto versatili, io li ho usati a Natale per intagliare delle graziosissime tartine a tema.
La pasta di zucchero pronta merita una menzione a parte. Mi è capitato di usarla una volta e la sua praticità è indiscutibile. Oltre ad essere pronta, evitanto tutti i laboriosi passaggi necessari per crearsela, ha una resa perfetta:  si tira facilmente, è elastica e resistente, non si crepa o strappa, è  morbida e vellutata oltre che assolutamente omogenea nel colore e meno zuccherosa di una fatta in casa. Il risultato è senza sorprese,  ottimo ogni volta.

Collaborazione II

Collaborazione III

Annunci