Inconfondibile.
Già da quando arriva il corriere.
La famosa scritta blu spicca sui bordi della scatola e come la vedi già sai, già immagini, già pregusti. Si perchè questa volta non posso dire che non conoscessi il prodotto; è impossibile non conoscere le amarene Fabbri.
Quando dalla montagna di cips bianche emerge il bellissimo barattolo di amarene si comincia a pensare a tutto quelloc he ci si potrebbe fare.  Ci vorrebbe un silos di amarene per poter provare tutte le ricette che sono state create negli anni!
Sul sito delle Amarena Fabbri è presente un corposo ricettario dove trovare spunti e idee.
per fortuna nel vaso ce ne sono molte perchè resistere è impossibile.
Appena svitato il tappo l’ inconfondibile aroma di amarene si spande nell’aria riportando alla mente ricordi d’infazia, di calde estati alleviate da bianchi gelati ingolositi dalle amarene o caldi plumcake che dal forno spandono il loro dolce aroma.
E mentre le piccole perle fanno capolino dallo sciroppo magicamente.. si materializza un cucchiaino in mano, è un miracolo!!
Sebbene il loro sapore sia molto intenso prese a sè stante hanno una forma, un colore e un profumo che le rendono irresistibili; sono dolci,  con un esterno che oppone una leggera resistenza al morso prima di sciogliersi in bocca, lisce e corpose.
Visitando il sito mi sono resa conto di quanti passi da gigante siano stati fatti da quando ero bambina e l’amarena veniva usata principalmente con il gelato, adesso devo dire che c’è l’imbarazzo della scelta!
Indubbiamente in certe ricette è un must, come ad es, nella Foresta Nera ma è un prodotto talmente versatile che la difficoltà sta nello scegliere quale ricetta provare prima!

Annunci