La ricetta viene direttamente dalla puntata della prova del cuoco in cui Sal De Riso proponeva le monoporzioni del suo dolce, ilBanacao.
La ricetta è fedele a quello che descriveva Sal per quanto riguarda la mousse di banana;  per quanto riguarda la crema al cacao ne ho fatta metà dose rispetto alle sue indicazioni e nonostante questo, facendo una decorazione simile alla sua, ne ho avanzata.  La dose di crema al cioccolato che ha dato in trasmissione è per decorare circa 10-12 monoporzioni mentre la dose di mousse alla banana è per 5 semisfere.
Purtroppo nella parte del frollino,  le dosi sono fallaci,  seguendole alla lettera infatti si ottiene un impasto tipo frolla farinosa che in nessun modo sta assieme, men che meno in un sac à poche.
Io che avevo già l’impasto ho aggiunto latte fino a farlo diventare lavorabile e stendibile, ma ho poi riprovato a fare il frollino e quello che mancava erano le uova.
La ricetta quindi comprende questa variazione indispensabile per far riuscire il dolce.

Per la base:
300 gr di farina per dolci e sfoglie Molino Rosignoli
150 gr di burro
100 gr di zucchero
80 gr di cacco rapè
4 tuorli
un goccio di latte se necessario

Per la mousse di banana:
300 gr di banane al netto (circa 3)
80 gr di zucchero
15 gr di gelatina
15 ml di rum
succo di 1/2  limone
aroma vaniglia

Per la crema al cioccolato:
150 gr di cioccolato fondente
150 ml panna
150 ml latte
70 gr  tuorli (circa 4)
50 gr di zucchero
5 gr gelatina
+ 225 ml panna

Preparare il frollino di base montando il burro morbidissimo con lo zucchero, aggiungendo quindi i tuorli e finendo con farina e cocco.
Se il composto risultasse duro, aggiungere un goccio di latte di latte fino renderlo morbido da porte entrare in un sac à poche ma non liquido (altrimenti non terrebbe la forma in cottura).
Quindi riempire degli stampi con uno strato più sottile sulla base e più spesso intorno a bordo, in modo da creare una sorta di vaschetta,  e infornare a 180° per 15-20 minuti, a seconda dello spessore della frolla e di quanto risulta cotta. La frolla in cottura cresce leggermente quindi tenerlo presente quando si riempiono gli stampi.

Intanto frullare le banane con lo zucchero,  il rum,  il succo di mezzo limone, l’aroma vaniglia e infine aggiungere la gelatina precedentemente sciolta.  Mescolare con cura quindi versare in uno stampo semisferico  diam 8 (io ho usato questo preso da CIS, perfetto con queste dosi,  si  riempiono giuste le 5 semisfere). Riempire le semisfere fino a 0,5 cm dal bordo, quindi mettere in freezer facendo attenzione che il composto non penda all’interno dello stampo.

Sbattere i tuorli con lo zucchero intanto che panna e latte, in un pentolino, arriveranno quasi al bollore.
Quindi versare il liquido sul mix di uova e zucchero e portare sul fuoco fino a 80°, non dovrà bollire, a quel punto togliere dal calore e aggiungere il cioccolato fondente a scaglie mescolandolo con una frusta in modo che si sciolga completamente. Aggiungere anche la gelatina ammollata (il calore del composto la scioglierà)
Mettere questa salsa in un contenitore e lasciarla raffreddare completamente.
Quando sarà fredda aggiugnere 225 ml di panna montata non troppo dura, quindi porre la crema in frigo tutta la notte.
Sono necessarie molte ore, una dozzina circa, affinchè la crema cambi consistenza da liquida a semisolida.

Al momento di assemblare il dolce posizionare uno spuntoncino di crema sulla base di frolla,  quindi, prelevandoli dal freezer, liberare le mousse dal silicone con un movimento costante ma deciso (è importantissimo che siano gelate, altrimenti potrebbero rompersi)
Quindi posizionare la semisfera sulla base di frolla.  Con la crema al cioccolato in un sac à poche, formare il decoro attorno alla semisfera.
Io ho terminato decorando con del cioccolato al latte fuso con un cucchiaio di latte e delle cips di banana disisdratata.
Conservare in frigo (così la mousse di banana ha il tempo di scongelarsi).

Annunci