La premessa è che a me il formaggio piace e anche parecchio.

Delicato, forte, duro, spalmabile forse fanno eccezione quelli piccanti perchè mi scorticano la lingua, per il resto mi piacciono molto quelli saporiti, quindi i pecorini, il gorgonzola.

Per contro potrei mangiare una vaschetta di Philadelphia senza accorgermene.

Questo formaggio è nuovo, l’ho visto da poco nel banco frigo, ha una bella confezione esterna anche se poi è dentro la sorpresa.

Intanto perchè non mi aspettavo di trovarci questa specie di cestinetto che si apre a fiore;  sulle prime infatti ero rimasta fuoriviata dal mero lato estetico e non m’ero resa conto di quanto in effetti fosse utile per tirare fuori questa formaggetta senza romperla.

Il formaggio è buono come sapore, non ha particolari punte di acidità e ha un gusto morbido, una consistenza un po’ più “tosta” di un formaggio spalmabile e un sapore a metà tra il Camoscio d’Oro e il Philadelphia, è decisamente gustoso senza essere pungente e ha una grana fine ma non totalmente liscia.

Secondo me è stato studiato, sia nel formato, che nel packing,  come “idea pasto” e in effetti, funziona benissimo in quella direzione visto che si sposa alla perfezione con le verdure grigliate. Confezionato così l’ho trovato comodissimo da tenere in frigo e utilizzare come pasto veloce abbinato appunto a delle verdure.

Annunci