Ingredienti:
1 rotolo di pasta brisè
20-22 pomodorini sodi
200 g di mozzarella
50 g di olive verdi
50 g di olive nere
1 cucchiaio di capperi
3 filetti d’acciuga sott’olio
1 cucchiaio di pangrattato
1 cipolla
2 uova
200 ml di latte
5 cucchiaio di olio
sale
pepe

Fare scottare i pomodorini in acqua in ebollizione, scolarli, privarli della buccia, tagliare la calotta superiore, togliere i semi con uno scavino o con un cucchiaino, salarli e capovolgerli affinchè perdano l’acqua di vegetazione. Tritare le olive, la mozzarella e i capperi ben lavati tutti assieme, abbastanza finemente, ma non in poltiglia; tritare le acciughe con il pangrattato (se usate un robottino aiuterà a far si che non si spappolino asciugando parte dell’olio) altrimenti aggiungere il cucchiaio di pangrattato dopo all’impasto. Sbucciare la cipolla, lavarla, tritarla finemente e farla appassiere in un tegame con 2 cucchiai di olio senza lasciarla colorire; insaporirla con un pizzico di sale e pepe, scolarla e tenerla da parte. In una capace terrina mescolare il trito di olive, capperi e mozzarella, aggiungervi un cucchiaio di cipolle, le acciughe. Controllare di sale ed eventualmente aggiungerne, condire con 2 cucchiai di olio, mescolare gli ingredienti e distribuire il composto e i pomodorini. In una ciotola battere leggermente le uova con il latte e un pizzico di sale e di pepe. Adagiare la pasta nella teglia con la cartaforno, bucherellare il fondo con i rebbi di una forchetta, distribuirvi in una strato uniforme le cipolle appassite rimaste, adagiarvi i pomodorini ripieni capovolti e versarvi sopra il composto di uova e latte. Porre la tortiera in forno preriscaldato a 190°, fare cuocere la crostata di pomodorini per 30-40 minuti, quindi sfornarla e lasciarla intiepidire prima di servirla. Consiglio: i pomodorini devono essere ben sodi, altrimenti ora di scavarli si romperanno, rendendo il lavoro terribilmente difficoltoso. Il ripieno è ottimo anche usato per pomodori o peperoni da cuocere al forno.